Il nostro incontro con il Consigliere Marino Fardelli

Ieri mattina, Martedì 18 Giugno, noi lavoratori autorganizzati di Lazio Service insieme ad un collega della Lait, siamo andati al Consiglio Regionale per incontrare Marino Fardelli, consigliere regionale dell’Udc nonché membro della commissione bilancio.

Durante il colloquio, Fardelli ci ha dato una copia dell’emendamento da lui proposto (vedi qui) e approvato con lievi modifiche, che di fatto ha messo in sicurezza la nostra società aggiungendo che se fosse passato il testo originale proposto dalla Giunta, per noi lavoratori ci sarebbero stati grossi problemi.

Nel prendere atto dello “scampato pericolo”, abbiamo espresso a Fardelli le nostre preoccupazioni sul futuro delle società in-house in Italia, temendo che prima o poi saranno comunque chiuse ed i servizi svolti messi sul mercato. Inoltre abbiamo chiesto quali riscontri ci fossero tra i consiglieri sulle varie voci d’imminenti internalizzazioni, tramite costituzioni di una o più Agenzie regionali.

Sul tema dell’internalizzazione che lui stesso ha pubblicamente rilanciato (vedi qui), ci ha risposto che la Giunta non lascia trapelare niente delle sue reali intenzioni. Il consigliere però ha convenuto con noi che il ricorso a società di diritto privato (come la nostra) per lo svolgimento di funzioni amministrative non assicura ne vantaggi economici per la spesa pubblica ne un miglioramento nell’erogazione dei servizi pubblici. È quindi urgente, nell’ottica del risparmio, della tutela delle funzioni amministrative e della salvaguardia dei posti di lavoro, procedere all’internalizzazione delle attività e dei lavoratori che le svolgono.

Al termine del nostro incontro il consigliere Fardelli, ci ha invitato ad intervenire ad una assemblea il 25 Giugno (vedi qui) sul futuro delle società partecipate a cui interverranno anche altri consiglieri regionali. Noi abbiamo accettato volentieri e saremo li con la proposta di elaborare insieme una legge regionale sull’internalizzazione, per questo invitiamo tutti i colleghi a partecipare, intervenire ed essere protagonisti della propria sorte!

Per chiudere, ci sembra doveroso ringraziare il consigliere Marino Fardelli e il suo staff, per la sensibilità e l’attenzione avuta per le sorti dei lavoratori di Lazio Service e di Lait e per averci ricevuto, riconoscendo la giusta dignità ai lavoratori che vogliono muoversi in piena trasparenza ma fuori dai classici schemi politico/sindacali, ed infine lo ringraziamo per la disponibilità a mantenere i contatti con noi in particolare modo sulla proposta dell’internalizzazione, l’unica soluzione possibile per mettere al sicuro la nostra posizione lavorativa e per mantenere nell’ambito pubblico le funzioni amministrative che svolgiamo.

Qui l’articolo di un quotidiano locale sull’incontro che abbiamo avuto con il cons. Fardelli.

Annunci

One thought on “Il nostro incontro con il Consigliere Marino Fardelli

  1. Il fatto che la Giunta non lascia trapelare niente e che non c’è stato nessun emendamento “salva Lazio Service” scritto da dirigenti della nostra società, dovrebbe (spero) fare aprire gli occhi sulla infondatezza delle molte, tante voci che girano.

    Intanto se non passava l’emendamento di Fardelli (questo si reale) per noi erano dolori, altro che: TRANQUILLI E’ TUTTO A POSTO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...