Lettera di CGIL e UIL a Zingaretti su Lazio Service

AGGIORNAMENTO: E’ disponibile qui e sul portale dei dipendenti il verbale dell’incontro tra azienda e sindacati del 9 Gennaio 2014, dal quale emergono le precisazioni di Marcucci e D’Annibale in merito alla lettera che CGIL e UIL hanno scritto a Zingaretti. Curioso che non risultino a verbale le dichiarazioni e le firme delle RSA della CGIL e della UIL-fpl. Qui invece, un “rassicurante” volantino dell’UGL sulla vicenda.

Riceviamo e pubblichiamo una lettera scritta congiuntamente dalla CGIL e dalla UIL (ma non dalla CISL) ed inviata al presidente della Regione Lazio Zingaretti. La lettera scritta l’8 Gennaio 2014, fa seguito ad un incontro avvenuto il 19 Dicembre 2013 tra i sindacati e il direttore del personale (Tonino D’Annibale). cgil_uil_8_GEN_2014Nella lettera non viene detto di cosa si sia parlato nell’incontro, viene però detto che in apertura di riunione l’amministratore unico di Lazio Service, Massimiliano Marcucci, ha effettuato un intervento relativo ai tagli al bilancio di Lazio Service voluti da Zingaretti.

Marcucci, stando alla lettera dei sindacati, avrebbe detto che o la Regione ripristina il 20% dei finanziamenti tagliati oppure la società sarà costretta a tagliare 250/300 dei nostri posti di lavoro.

Nel nostro articolo del 13 Dicembre (vedi qui), avevamo sollevato per primi il problema, attirando l’attenzione dei colleghi sul taglio netto al bilancio di Lazio Service. Avevamo chiarito che i tagli potevano essere effettuati in altre direzioni (sede di via del Serafico e stipendi dei nostri dirigenti in primis). Ora CGIL e UIL scendono dal pero, inviando questa lettera, tra l’altro 20 giorni dopo l’incontro, ripetendo le cose che noi avevamo scritto un mese fa. Anche l’assenza della CISL tra i firmatari fa riflettere: che posizioni sta tutelando, in questo momento, il sindacato maggiormente rappresentativo nella nostra azienda?

La realtà è che la Giunta Regionale già si è espressa su quale sia la direzione dei tagli, ha già specificato che i tagli riguardano sprechi, inefficienze e super-stipendi dell’amministratore e dei direttori di Lazio Service:

“La riduzione delle spese sta riguardando l’intera macchina amministrativa, inclusa la galassia delle societa’ partecipate e dei consigli d’amministrazione: finora sono 7 le societa’ che sono state eliminate, 75 le poltrone nei Cda. L’amministrazione regionale continuera’ sulla strada della razionalizzazione e della riduzione di tutti gli sprechi, un obiettivo fondamentale per la stessa credibilita’ dell’istituzione regionale”.

Quindi cari amministratori, direttori e consulenti, mettetevi in testa una cosa:

IL POSTO A RISCHIO È IL VOSTRO!

Annunci

3 thoughts on “Lettera di CGIL e UIL a Zingaretti su Lazio Service

  1. Pingback: IVA, contratto di servizio e nuova spending-review | AUTORGANIZZATI LAZIO SERVICE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...