Interrogazione su Lazio Service in consiglio regionale

E’ stata presentata dal consigliere Santori una interrogazione urgente a risposta scritta (scarica qui). L’interrogazione fa riferimento alla fantomatica lettera firmata AUT ORG di cui parlò Marcucci che fu oggetto di un nostro articolo due settimane fa (vedi qui).

Finalmente veniamo a conoscenza del contenuto di tale lettera che, ribadiamo, non fu scritta da noi. Nell’interrogazione, che riprende vari passaggi della lettera, sono citati numerosi fatti gravi e numerose problematiche aziendali, noti e meno noti, che a nostro avviso richiedono una presa di posizione netta da parte del presidente della Regione Lazio.

Non possiamo che condividere lo spirito dell’iniziativa del consigliere Santori e ci aspettiamo che la giunta Zingaretti risponda nel merito con fatti concreti.

Scarica (qui) l’interrogazione di Fabrizio Santori.

Annunci

5 thoughts on “Interrogazione su Lazio Service in consiglio regionale

  1. Non è cero un quadro incoraggiante, quello che esce da questa interrogazione;
    speriamo sia la volta che cambi veramente qualcosa, come c’è scritto nel banner:
    mai più sprechi, privilegi e disparità di trattamento

  2. Stanno giocando sulla pelle di noi lavoratori, ancora non l’avete capito! L’interrogazione è strumentale ai fini politici, volta semplicemente a defenestrare l’attuale dirigenza per prenderne il posto. Il contenuto è tutto vero, ci mancherebbe altro, fatto questo molto inquietante, ma dobbiamo metterci in testa che l’azienda la possono cambiare solo i lavoratori, non serve un cambio di padroni. Serve unità, coesione, eliminazione di tutte quelle mele marce e sanguisughe che senza fare niente si portano a casa un pacco di soldi, solo grazie alle “conoscenze”. Comunque, ripeto, diffidate da qualsiasi “sussulto” di legalità e correttezza politico, loro sono in guerra per accaparrarsi il bottino, noi siamo dentro al sistema malato e abbiamo il dovere di fare qualcosa. Tanto per sottolineare la natura del documento di “denuncia” (riportante fatti che la maggior parte di noi conosce), il marchio di fabbrica è dichiaratamente berlusconiano, appartiene a tutti quei finti paladini della giustizia, i “custodi dei veri valori della destra”, che poi puntualmente si genuflettono al padrone Silvio. Sveglia!

    • Siamo perfettamente d’accordo con la tua analisi, detto questo c’è un fatto importante che ha al centro Lazio Service e non potevamo ignorarlo.
      Siamo consapevoli dei meccanismi della politica, ma pensiamo anche che sia opportuno che i lavoratori facciano sentire forte la loro voce, il nostro blog serve a questo.

  3. Pingback: Lazio Service: è ora di vederci chiaro! | AUTORGANIZZATI LAZIO SERVICE

  4. Pingback: La Regione contro il management di Lazio Service | AUTORGANIZZATI LAZIO SERVICE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...