Non succede, ma se succede …so’ cavoli amari!

AGGIORNAMENTO:
Il consigliere regionale Fabrizio Santori chiede al presidente della Regione Lazio chiarimenti sul budget di Lazio Service:
SPENDING REVIEW, SANTORI: SU LAZIO SERVICE ZINGARETTI DA I NUMERI


Anche questo mese abbiamo percepito il nostro stipendio, eppure i soldi sul capitolo di spesa per la Lazio Service sono esauriti e non risultano rifinanziamenti del capitolo stesso.

Da dove vengono i soldi?

Le solite voci di corridoio paventano ipotesi inquietanti, quanto poco edificanti per tutti noi se fossero vere; di sicuro si è andati a “raschiare” da un altro capitolo di spesa con disponibilità di cassa.

Sappiamo che molti tra di noi semplicemente pensano:

“a me interessa avere lo stipendio, il resto non sono affari miei”

Sia chiaro, anche a noi interessa percepire lo stipendio mensile, né ci piace fare la parte dell’uccello del malaugurio, ma i fatti sono fatti e non si può fare finta di nulla, né si doveva arrivare a questo punto, bisognava almeno per una volta alzare la voce e pretendere spiegazioni in merito alle reali intenzioni di questa Giunta sulla Lazio Service, altro che accontentarsi di: “l’IVA non si paga”.

Tanto per essere più chiari, i risparmi sulle società partecipate sventolati dalla Giunta Zingaretti alla stampa sono, per quel che ci riguarda, mera propaganda, visto che si taglia da una parte per recuperare dall’altra, mantenendo se non addirittura aumentando i costi e gli sprechi.

Noi siamo più che favorevoli al taglio dei costi e degli sprechi e infatti abbiamo sempre posto come soluzione quella di INTERNALIZZARE PER RISPARMIARE, ma nessuno, tra quelli che prendono le decisioni, ci ha voluto sentire.

Bene: siamo arrivati al punto che o si va oltre gli annunci e si fanno azioni concrete, oppure se non si rifinanzia il capitolo di spesa si dovranno tagliare i costi e temiamo ANCHE METTENDO IL PERSONALE IN ESUBERO e questo perché operazioni per coprire le spese di mantenimento della Lazio Service con soldi che nel bilancio regionale dovrebbero servire a tutt’altro, non si potranno più fare per via di ulteriori tagli previsti da parte del Governo ai bilanci regionali e soprattutto per l’attuazione di più stringenti leggi sul patto di stabilità.

Se veramente questa Giunta vuole procedere con l’accorpamento tra Lazio Service e Lait, lo faccia subito e con atti concreti! Cominci superando l’opposizione dei dirigenti che non vogliono perdere la poltrona e tagliando gli innumerevoli sprechi e privilegi che ci sono, inutile negarlo, in entrambe le società.

P.S. se vi capita di sentire dei rumori sinistri nei corridoi delle sedi regionali, non preoccupatevi: sono i fantasmi dei sindacalisti che cercano di dare segni della loro esistenza!

halloween

Annunci

5 thoughts on “Non succede, ma se succede …so’ cavoli amari!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...