Assemblea del personale? Si grazie!

Il nostro contratto prevede 12 ore l’anno per le assemblee sindacali eppure sono anni che non si svolgono assemblee aperte al personale: perchè i nostri sindacati CGIL, CISL e UIL ci stanno negando un diritto così importante? Il diritto ad essere informati ed organizzati!?!

Siamo un azienda di 1.500 persone: siamo passati attraverso la spending-review che voleva eliminare le società in-house, siamo passati per un taglio di bilancio del 25%, siamo passati attraverso una stagione di scandali senza precedenti, c’è stata una pioggia di lettere di richiamo per ritardi di 30 secondi sull’orario di ingresso, adesso addirittura si preannuncia la trasformazione e la chiusura di Lazio Service, ma di assemblee del personale neanche l’ombra.

Ricordiamo a tutti che la titolarità di indire l’assemblea rimane in capo alla/e RSA e quindi è esclusivamente loro responsabilità se non sono state svolte fino ad ora.

per un assemblea sindacale2_autorg2012

Annunci

6 thoughts on “Assemblea del personale? Si grazie!

  1. e siamo pure passati da un capitolo di bilancio vuoto e siamo arrivati che per pagare i nostri stipendi si deve prelevare dai fondi per le spese sanitarie che appartengono a tutti i cittadini del Lazio

  2. Ciao è la prima volta che vi scrivo, ve li meritate i complimenti che vi fanno e ve li faccio pure io.
    Anche se esagerate con gli attacchi al sindacato alla fine è difficile darvi torto. E’ vero che i nostri rsa dicono sempre che non ci dobbiamo mai preoccupare e poi invece le cose vanno sempre male e per esempioi livelli non arrivano mai. Comunque lo dovete sapere che i rsa rappresentano solo gli iscritti e non tutti i lavoratori.

    • infatti come primo atto della nuova azienda, vogliamo l’elezione delle RSU, e stavolta se i cari colleghi RSA, fanno orecchie da marcante, si farà la raccolta firme per rendere obbligatoria l’elezione di chi ci deve rappresentare nelle trattative aziendali. o vogliamo continuare a mandare a trattare per noi i ben noti funzionari regionali?

  3. A proposito della mancata convocazione delle Assemblee sindacali vorrei segnalarvi quanto segue:
    Io sono da poco una dipendente di Lazio Service, poiché passata nel 2012 a seguito dell’acquisizione del contratto di servizio di RisorSa s.r.l.
    In quella sede ci sono stati diversi incontri sindacali per l’armonizzazione del contratto. Tra gli elementi da armonizzare c’era anche la polizza sanitaria integrativa a carico dell’azienda che noi ex dipendenti RisorSa avevamo in quanto obbligatoria nel contratto del commercio a noi applicato. I nostri sindacati hanno provato a far entrare nelle trattative la possibilità di estendere tale polizza a tutti i dipendenti Lazio Service, ma i sindacati di Lazio Service si sono opposti senza chiedere ai dipendenti (nemmeno ai loro iscritti) cosa ne pensassero in proposito. Vi chiedo, visto che comunque i livelli e le retribuzioni saranno bloccati ancora almeno per un anno e che si aprirà a breve un tavolo per la fusione con LAIT, non si potrebbe fare una sorta di referendum tra i dipendenti per sapere se sono interessati ad avere una polizza sanitaria integrativa totalmente a carico dell’azienda che preveda la possibilità di farsi rimborsare tutte le spese mediche sostenute con il SSN e di poter fare visite specialistiche (comprese le cure dentistiche) a tariffe agevolate o con il pagamento solo di una franchigia oltre la possibilità di assicurare il proprio nucleo familiare a prezzi agevolati? Credo che molti dipendenti non sappiano che questa eventualità è stata rifiutata a priori dai sindacati presenti in azienda e, se molti di noi fossero interessati, forse sarebbe il caso di farlo sapere alla nuova Amministrazione per portarlo sul tavolo delle trattative.

      • Ciao,
        è da tempo che vi seguo con interesse e scrivo per farvi anche i miei di complimenti !
        Siete stati per me e per altri lavoratori un punto di riferimento, mi avete fatto vedere le cose da un altro punto di vista! Spero che ci sarete anche dopo il nascere della nuova società!
        Vorrei dire che stavolta “voglio aver fiducia e spero che qualcosa veramente cambi in meglio o per lo meno cambi!”
        Infine, penso che l’atteggiamento che dovremmo avere è di essere TUTTI PIU’ UNITI, senza lotte tra lavoratori, tra sindacati, tra azienda-sindacati-lavoratori, ma solo guidati da un senso comune come cittadini !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...