Risposta all’interrogazione sulla mancata valorizzazione del personale Lazio Service.

Finalmente la Giunta, risponde all’interrogazione del consigliere Fabrizio Santori, sulla mancata valorizzazione del personale Lazio Service, ecco il resoconto completo: file_0001_seduta_n45.2_del_22.09.15

Il passaggio che più ci riguarda va da pagina 11 a pagina 16; invitiamo a un’attenta lettura e soprattutto a soffermarsi sulla vaghezza della risposta dell’Assessora alle Politiche Sociale Visini che, di fatto, sembra non saper cosa dire in merito al demansionamento, anche a livello salariale che molti di noi subiscono e che nulla a che vedere con il contenimento della spesa.

Per il resto, mentre ci risulta che alla LAit S.p.A. è stato recentemente siglato un accordo tra sindacati e azienda per la definizione dei profili professionali, con un adeguamento di tutto il personale LAit; da noi si pensa solo ed esclusivamente alla carriera di 18 unità lavorative su 1.400, casualmente tutte già inserite nelle strutture di staff dell’A.U. Dott. Raffa.

Non ci interessa assolutamente fare polemica su questi 18 colleghi, né tanto meno sull’accordo sindacale LAit, fatto all’indomani dell’accorpamento; va bene tutto, contenti per loro, ma noi?

Ci chiediamo, come mai alle nostre care RSA, ma a dirla tutta anche alla maggioranza di noi lavoratori Lazio Service sia potuto sfuggire tutto il processo di fusione fatto di Leggi Regionali, Atti di Giunta, passaggi alla Commissione Bilancio, Progetto di Fusione, nuovo Statuto e per finire la scelta del nuovo CCNL, che a quanto pare rimane il Federculture?

Male che vada per la maggioranza dei futuri lavoratori di LAZIOcrea, la situazione resta così com’è; dimenticavamo a breve ci saranno le elezioni delle RSU per un’azienda che, di fatto, già non esiste più; mentre i giochi per quella nuova sembrano già stati fatti.

Ciò nonostante, questa elezione può rappresentare un primo momento di coinvolgimento diretto e attivo da parte di noi lavoratori e lavoratrici Lazio Service, per cominciare a essere parte attiva nelle scelte che si fanno nei tavoli di trattativa; chiedendo assemblee generali del personale e di votare gli accordi prima di siglarli.

Altrimenti tanto vale votare una lista a caso e rimanere al tranquillo nel proprio ufficio, basta poi non lamentarsi.

Annunci

One thought on “Risposta all’interrogazione sulla mancata valorizzazione del personale Lazio Service.

  1. Finalmente le cose iniziano ad uscire…e sono contenta che venga consegnato tutto alla magistratura…però ricordatevi che tutto questo accade perché questa azienda è clientelare..e sfido chiunque a non aver fatto alzare il telefono da qualcuno…Oggi queste cose non vanno più bene e spero che i futuri RSU abbiano un ruolo d controllo su queste cose e di diffondere meritocrazia e non clientelismo…questo ci è servito solo ad entrare…vogliamo in’azienda il più possibile onesta …perché anche per queste cose siamo poco considerati per il lavoro che facciamo…un caro saluto Loredana Benedetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...