Manifesto del programma elettorale del CSA.

Riceviamo e pubblichiamo:

Gent.li Colleghi,
volevamo renderVi partecipi ed informati del nostro progetto da conseguire in Azienda, attraverso la piattaforma sindacale CSA – Coordinamento Sindacale Autonomo – Regioni Autonomie Locali, di cui condividiamo lo spirito e le iniziative, iniziato circa un anno fa.
Muove nello specifico, su alcuni concetti di Sindacato libero vero e che mira alla valorizzazione del personale e quanto di seguito:

– Pari dignità sul posto di lavoro, quindi inquadramento correlato alla mansione, nessuna disparità di trattamento tra colleghi, indennità correlate alla mansione ove previste, estese a chiunque ne abbia diritto e non solo a qualche progetto, abolizione di elargizioni arbitrarie e non previste da contratto etc.

– Ricerca di un ambiente di lavoro quanto più sereno possibile, collaborando ed adoperandoci a migliorare la percezione della nostra Società (e futura società derivante dalla fusione con Lait) da parte della Commitente Regione Lazio e di tutti gli Enti con cui abbiamo contatti e/o rapporti di lavoro.

– Migliorare e valorizzare le professionalità attraverso proposte che vadano oltre la semplice manovalanza di molti progetti; immaginare un ruolo, da costruire in larga parte, che definisca uno status di Azienda di servizi operante nell’individuare e perfezionare l’offerta al cittadino, supportandola, nel reciproco rispetto dei ruoli di Amministrazione e Sindacato, nel miglioramento dei processi aziendali volti ad ottimizzare costi/benefici da cui la nostra specificità di società in house (e il senso dell’esistenza di una tipologia del genere di società così come prevede lo statuto stesso). In tal senso la formazione continua è il pilastro su cui si poggiano le società di servizi come è e sempre più dovrà essere la nostra: da qui la massima disponibilità a sostenere l’Azienda sia nella riqualificazione dei lavoratori da ricollocare che nei percorsi di alta formazione ai fini di una professionalità propedeutica all’accesso e alla gestione di commesse complesse, ma anche gratificanti ed economicamente renumerative.

– Lavorare per individuare progetti che possano essere localizzati e/o delocalizzati nelle Province, sempre nel rispetto dei ruoli di Amministrazione e Sindacato, per non rendere impossibile fisicamente e psicologicamente lo sforzo di raggiungere il posto di lavoro, a maggior ragione per chi ha una Famiglia o dei Cari da accudire e/o curare a cui doverosamente dedicare tempo. Siffatti progetti possono anche essere visti, in parte, nell’ottica di servizi/offerta localizzata al cittadino. La distribuzione capillare del personale sul territorio favorisce il contatto con le “possibilità” di sviluppare business e per Noi va visto come un valore aggiunto.

– Sfruttare la nostra “massa numerica” per ottenerne benefici: dalla possibilità di contrattare un’adeguata polizza sanitaria a scontistica di ogni genere fino ad “unire le forze” laddove non fossimo in grado di raggiungere un obiettivo da soli, ad esempio l’asilo aziendale; unire le forze con l’Ente Regione, ma non solo, anche accordi locali (data la distribuzione sul territorio) per permettere la fruizione di un beneficio alla più ampia platea possibile, rendendone sostenibili i costi.

– Essere parte attiva nell’idealizzazione del nostro futuro, a beneficio di tutti, con tutte le azioni mirate (sia propositive che di lotta/contrapposizione), necessarie a garantire la sicurezza del posto di lavoro (e dei livelli occupazionali) nel medio lungo periodo, pur nell’adattarsi agli eventi e/o nel rimodulare la mission e la capacità di saper essere visti come società “utile” dalla Committente, Regione Lazio, anche laddove venissero a definirsi nuovi assetti istituzionali, attraverso le future riforme della Pubblica Amministrazione.

Pur consci di quanto sia impegnativo l’obiettivo che ci siamo prefissi, Vi chiediamo di partecipare attivamente, immaginando tale obiettivo come uno dei pochi modi di veder sopravvivere una Società come la nostra, spesso vista come un carrozzone di raccomandati da mandare a casa, pur non essendo così, e comunque, non sempre, e tantomeno per volere/colpa dei suoi dipendenti.

Sostenete con il Vostro voto i candidati C.S.A. e supportateci nella nostra vision, augurandoci diventi anche la vostra, e nella volontà di arrivare ad essere orgogliosi della nostra Società e di come saremo riusciti a costruirla e rassicurati dall’essere dipendenti di una azienda solida e ben amministrata.

Segreteria CSA RAL LAZIOSERVICE

Annunci